Porte Tamburate

porte tamburate Imag Roma

Realizzazione delle porte tamburate

La struttura delle porte tamburate della porta è costituita da più strati. Sono composte da un telaio di abete che funge da ossatura esterna; all’interno di questo perimetro una speciale struttura alveolare, detta “a nido d’ape”, contribuisce a dare stabilità all’insieme. Tutte le componenti vengono incollate e pressare a caldo per compattare il corpo della porta. Il pannello tamburato così ottenuto può essere infine rivestito con tranciati sottili di varie specie legnose essiccate, fogli di laminato, o laccato con speciali vernici, permettendo così inoltre di lavorare la porta con incisioni.

Perché sceglierle

La porta tamburata rappresenta tecnicamente la migliore soluzione per ottenere elementi strutturali dotati di leggerezza e resistenza meccanica. Queste porte si distinguono per leggerezza, stabilità, grande resistenza alla pressione, facilità di lavorazione e ottimo rapporto qualità/prezzo. Le porte tamburate si distinguono inoltre anche per quanto riguarda l’ecologia: i materiali interni che la compongono possono infatti essere di riciclo e l’anta stessa può essere smaltita o riciclata. Questi fattori hanno decretato il successo del pannello tamburate sia come scelta per la struttura interna della porta che per arredamento, arrivando a coprire oltre il 90 % del mercato.


Porte tamburate in legno

La struttura tamburata viene rivestita con tranciati sottili di varie specie legnose essiccate.


Porte tamburate laccate

Il pannello tamburato può anche essere laccato con apposite vernici, permettendone in seguito l’incisione decorativa.


Porte tamburate laminate

Alternativamente al rivestimento in legno e alla laccatura, è possibile rivestire la struttura tamburata con un foglio di laminato.